.

Rosso Foto
presenta 

 __________________________________________________________________________________

Opere premiate sezione “non professionisti”
__________________________________________________________________________________

2° Classificato della giuria popolare

 

 

(Autore dell’ Opera Gil Valentini)

 

Tratteggiate di colori, case che ricordano il mare ed il senso di appartenenza che si ha tornando a casa, magari dopo mesi di navigazione…
Panni stesi al sole, la pacatezza di un momento sereno, di vita quotidiana….ombre degli alberi che danno il senso del sole che scorre su un cielo azzurro, che anche se non visibile, si sente e si vede con l’anima….bellissima immagina evocativa, dove il tempo sembra fermo, immobile, intensamente vissuto…ed i colori, contrastanti, intensi, vivi….il tutto racchiuso in una prospettiva di vita vissuta….
Carlo A.

 

 Rosso Venexiano

Staff

Gil Valentini
responsabile coordinamento staff


Gilberta Valentini, romana di adozione, nasce a Napoli dove vive fino ai 18 anni. E’ del segno zodiacale dello scorpione, notizia essenziale in una biografia seria qual è questa.
Parla correttamente il greco, l’inglese, il francese e il napoletano che considera una vera e propria lingua, e naturalmente l’italiano, nella cui grammatica è una vera forza.
Vista la predisposizione (anche se la sua vera passione sono sempre stati i numeri!) iscritta alla facoltà di lettere e letterature straniere l’ abbandona dopo la nascita di quello che considera il suo capolavoro: Federico, un bellissimo ragazzo, sottufficiale della Guardia di Finanza (maresciallo) laureato in Economia, neo papà della piccola mascotte di Rosso Venexiano: Giulia.
Da suo padre, triestino,  Gil ha ereditato capelli ed  occhi chiari .
Da sua madre, una ancor bellissima signora greca cugina del Presidente greco Karamanlis , Gil ha “preso” il temperamento mediterraneo…
.
Decisa, tenace fino alla morte, Gil non molla mai! Da buon scorpione cade e anche se a fatica si rialza più forte di prima; nonostante l’apparente “spigolosità” chi ben la conosce l’ama moltissimo per la sua generosità, la sua intelligente ironia, il suo modo brillante di affrontare la vita ed il suo cuore di panna, nonché la trasparente melanconia che i suoi occhi tradiscono se si toccano argomenti personali.
.
“Quello che il bruco chiama fine del mondo il resto del mondo lo chiama farfalla” è la sua citazione preferita, ma sicuramente l’apprendista farfalla, come lei amava definirsi, oggi non c’è più…
Grazie ad un lungo, sofferto e difficile percorso ora ha imparato a volare.
.
Gil è da sempre nella redazione di Rosso Venexiano in qualità di grafica essenzialmente,  però il suo ruolo è ben più importante e di sostegno essendo la migliore amica di Manuela ed avendola supportata e sopportata , consolata e coccolata, non solo virtualmente ma anche nella vita reale.
        
Manuela Verbasi

.ultima modifica: 2007-11-20T09:15:00+01:00da onda_nuova
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “.

  1. ciao gil…io sto benissimo, e’ un periodo incredibile non posso nemmeno spiegarlo a parole… e lo e’ non per qualcosa di esterno a me, e’ questa la magia!!!
    scrivimi quando hai un po’ di tempo.
    un abbraccio terry

I commenti sono chiusi.